sabato, dicembre 4Istituto Giorgio Vasari Magazine

Ricette

“La Beatrice”

“La Beatrice”

2019, 2020, CopertinaUltimoNumero, Copertine, Food&Travel, Nostri lavori, Ricette
 In occasione del settecentesimo anno della morte  di Dante e  per celebrare il Dantedì , la giornata nazionale dedicata  al Sommo poeta,  ho ideato  un dolce:                                                                               “ La Beatrice” Il mio dolce “La Beatrice”, colei che rende beati, ha come base una bavarese al cioccolato bianco e vaniglia, il cui colore rappresenta il bianco candido della luce del Paradiso; all’interno troviamo invece un inserto di gelatina di lamponi, color rosso come il colore dell’amore come l’amore di  Dante per Beatrice.   Infine sulla base abbiamo un classico Pan di Spagna. Per la decorazione invece ho pensato di utilizzare uno stampo che ricreasse dei cerchi, come i cieli che compongono il Paradiso, delineati ulteriormen
Dantedì

Dantedì

2020, Breaking News, CopertinaUltimoNumero, Copertine, Food&Travel, Nostri lavori, Ricette
Cocktail danteschi : Durante e Carondemonio   Nel settecentesimo anno dalla morte di Dante Alighieri la classe 3B Sala Vendita  ha elaborato un cocktail ispirato al Sommo poeta  denominato “Carondemonio” abbiamo pensato infatti, di scegliere una delle figure più conosciute al mondo, inerenti alla Divina commedia : Caronte.  Nelle antiche religioni greca e romana, Caronte era il traghettatore dell’Ade. Egli trasportava le anime dei defunti da una riva all’altra del fiume Acheronte. Nella divina commedia da dante viene descritto con la barba e i capelli bianchi e con gli occhi rossi come la brace. Tutto ciò ci è stato di grande ispirazione.  Il cocktail è composto da.  Rum Ponche al mandarino Anchporeyes  Albume d’uovo Ogni ingrediente per la sua realizzaz
Georges Auguste Escoffier

Georges Auguste Escoffier

2018#1, Food&Travel, Ricette
Défini comme "cuisinier des rois, roi des cuisiniers", il croyait que                                                                                        l'art culinaire devait être pratiqué avec simplicité, en améliorant la                                                                                           saveur et la nourriture des aliments. Dans ses recettes, Auguste Escoffier tente de réconcilier l'ancien et le moderne, en étudiant d'abord les recettes d'Antoine-Marie Carême (1784-1833, chef et pâtissier parisien) et en essayant ensuite de les harmoniser avec la nouvelle sensibilité du goût. Georges Auguste Escoffier, né à Villeneuve-Loubet le 28 octobre 1846, mort à Monte-Carlo le 12 février 1935, est un chef cuisinier, restaurateur et auteur culinaire français. Il
Mediterraneo e dintorni: ricette dal Vasari

Mediterraneo e dintorni: ricette dal Vasari

2018#1, Food&Travel, Ricette
Sgombro 65 al salmoriglio, crocchetta di sgombro, tartare di gamberi di Porto Santo Stefano, crema di piselli al lime, cipolla di Certaldo in saor e spuma di burrata. Se è ragionevole supporre che l'arte risiede nell'abilità personale dell'esecutore, le regole in che cosa consistono? Nell'arte culinaria, in effetti, ogni gesto ha una sua intrinseca giustificazione: induce determinate trasformazioni chimiche e fisiche, obbedisce a precise norme igieniche e dietetiche e possiede infine una propria logica interna, che ne fissa lo scopo ed è squisitamente gastronomica. Esiste così un rapporto ben definito tra la scelta di un certo ingrediente, l'adozione di una determinata tecnica di cottura, l'impiego di una particolare combinazione aromatica e l'effetto finale che si vuol cons