martedì, settembre 25Istituto Giorgio Vasari Magazine

Nostri lavori

I lavori degli studenti

Progetto robotica 3BLA Isis Vasari

Progetto robotica 3BLA Isis Vasari

2018, 2018#1, Nostri lavori, Scienza e tecnologia, Tecnologia
Durante quest’anno scolastico i ragazzi della 3B Liceo, con l’aiuto della professoressa Nocentini, sono riusciti a costruire un robottino in grado di risolvere il cubo di Rubik. Grazie ad un sensore ottico e vari sistemi meccanici, questa macchina è capace di rilevare lo schema di colori di un qualsiasi cubo, per poi, in seguito,  calcolarne le mosse necessarie alla risoluzione. In circa due minuti, è in grado di arrivare alla soluzione del rompicapo, grazie ad una base ruotante ed un braccio meccanico. Il cubo verrà infine restituito completamente risolto!   During this school year class 3B Liceo, helped by their teacher Mrs Nocentini, built a small robot capable of solving Rubik’s cube. Thanks to an optic sensor and to various mechanic systems, this machine can perceive the
17 Obiettivi di uno Sviluppo Sostenibile

17 Obiettivi di uno Sviluppo Sostenibile

2018, 2018#1, Cronaca e società, Nostri lavori, Scrittura, Società
  Porre fine alla povertà in tutte le sue forme Il grido del povero sale fino a Dio, ma non arriva alle orecchie dell’uomo. (Felicité-Robert de Lamennais) Azzerare la fame, realizzare la sicurezza alimentare, migliorare la nutrizione e promuovere l’agricoltura sostenibile Morire non è una catastrofe, la catastrofe risiede nel dover andare a dormire affamato. (Proverbio africano) Garantire le condizioni di salute e il benessere per tutti a tutte le età Se si riuscisse a dare a ciascuno la giusta dose di nutrimento ed esercizio fisico avremmo trovato la strada per la salute. (Ippocrate) Offrire un’educazione di qualità, inclusiva e paritaria e promuovere le opportunità di apprendimento durante la vita per tutti L’edu
Giugno 2018

Giugno 2018

2018, 2018#1, Immagini, Nostri lavori
  "Tra i numeri primi ce ne sono alcuni ancora più speciali. I matematici li chiamano primi gemelli. Sono coppie di numeri primi che se ne stanno vicini, perché tra di loro c'è sempre un numero pari, che impedisce di toccarsi per davvero. Numeri come l'11 e il 13, come il 17 e il 19, il 41 e il 43. Se si ha la pazienza di andare avanti a contare, si scopre che queste coppie via via si diradano. Ci si imbatte in numeri primi sempre più isolati, smarriti in quello spazio silenzioso e cadenzato, fatto solo di cifre e si avverte il presentimento angosciante che le coppie incontrate fino a lì fossero un fatto accidentale, che il vero destino sia quello di rimanere soli. Poi proprio quando ci si sta per arrendere, quando non si ha più voglia di contare, ecco che ci si imbatte in altri
Con che mezzo vieni a scuola?

Con che mezzo vieni a scuola?

2018, 2018#1, Cronaca in, NewsIstituto, Nostri lavori
Christian di 2B LA e la prof.ssa Spallina hanno consegnato un questionario a tutte le 56 classi dell’Istituto Vasari. Il 60% di queste hanno risposto. La domanda è stata: “Con che mezzo vieni a scuola?”. Questi sono i risultati… In questa classe la maggior parte degli studenti viene a scuola in macchina e in autobus (rispettivamente 46 e 33%). Il 13% prende il treno e solamente l’8% viene a scuola a piedi. Nessuno viene in motorino. In questo grafico i dati sono stati raggruppati in base al diverso indirizzo di studio. La macchina è principalmente usata dagli studenti del Liceo (45%). L’autobus è il mezzo più utilizzato dagli studenti del Tecnico Agrario (35%). In generale la maggior parte degli alunni prende il treno e il Professionale Alberghiero mostra la percentuale più alta: 65
Mafia

Mafia

2018, 2018#1, Cronaca e società, Cronaca out, Nostri lavori, Scrittura, Società
IL DIZIONARIO DELLA MAFIA (DOMENICA) 1/CORAGGIO Quando si parla di coraggio nella mafia lo correliamo subito alla storia dei due magistrati italiani Giovanni Falcone e Paolo Borsellino che, sapendo a cosa andavano incontro, hanno combattuto fino alla fine contro la mafia siciliana detta anche “Cosa Nostra”. “Cosa Nostra” li aveva individuati come principali nemici della mafia, questo perché i due istruirono un “maxi-processo” che servì a far condannare alcuni capi e sottocapi dell’organizzazione. 2/ORRORE Nella mafia siciliana la ferocia e l’orrore continuano a crescere in modo proporzionale, estendendo i loro traffici e di conseguenza quindi il loro guadagno. Tra le vicende di ferocia e orrore ricordiamo uomini come Salvatore Riina, noto
A teatro con “La locandiera”. Intervista immaginaria al termine dello spettacolo

A teatro con “La locandiera”. Intervista immaginaria al termine dello spettacolo

2018, 2018#1, Entertainment, Musica e spettacolo, Nostri lavori, Scrittura
  Venezia, 22 marzo 2018, siamo alla prima della “Locandiera”, al Teatro “La Fenice” per scoprire il parere delle donne, indiscusse protagoniste della rappresentazione. Come previsto, la maggior parte del pubblico è di sesso femminile e le loro espressioni sembrano compiaciute, ma, prima di trarre conclusioni, sentiamo cosa ne pensano: - Cosa ne pensate di questa rappresentazione? Prima intervistata: E’inutile dire che l’andamento della trama mi ha resa orgogliosa di essere donna, dal momento che la donna, Mirandolina, protagonista della “Locandiera”, controlla a suo piacimento, con l’arte della seduzione e della parola, tutti gli uomini presenti nella commedia, dai nobili borghesi e non. Seconda intervistata: Sono d’accordo con la signora, ma, al contrario, penso che la donna
Robotica e futuro tra istruzione, ricerca e mondo del lavoro

Robotica e futuro tra istruzione, ricerca e mondo del lavoro

2018, 2018#1, Cronaca e società, Cronaca out, Nostri lavori, Scienza e tecnologia, Scrittura, Società, Tecnologia
Al giorno d’oggi, ormai, la tecnologia è diventata parte integrante della nostra quotidianità. La maggior parte di noi ha a che fare continuamente con smartphone, computer e programmi di vario tipo presenti su tali piattaforme, al punto tale da rendere la cosa più che normale, se non banale. Tuttavia, il fenomeno della costante espansione e del progresso tecnologico nell’ambito della robotica è un argomento che merita particolare attenzione, proprio perché sta occupando sempre più spazio nelle vite di tutti noi, già sin dalla più tenera età. La citazione “l’applicazione della robotica ai fini educativi è una tendenza in continua crescita anche nel nostro paese”(dal documento 1), infatti, mi trova pienamente concorde. Seguendo la scia degli Stati Uniti, che sono stati tra i primi ad
Cyber-bullismo! Cos’è e come prevenirlo

Cyber-bullismo! Cos’è e come prevenirlo

2018, 2018#1, Cronaca e società, Cronaca out, Nostri lavori, Scrittura, Società
Negli ultimi anni l'avvento dei social-network ha sensibilmente aumentato il benessere delle persone, ma allo stesso tempo, ha permesso la crescita di un nuovo fenomeno di bullismo che si svolge in rete, il cyber-bullismo. Le persone che non sanno difendersi spesso ricorrono al suicidio inteso come "liberazione". Stando alla definizione di cyber-bullismo, esso è inteso come quell'atto di denigrazione, diffamazione e violazione dei dati personali volto ad arrecare un danno psicologico a chi lo subisce spesso istigando al suicidio; per combattere questo fenomeno, lo Stato ha promulgato la legge 71 del 29 maggio 2017, il cui obiettivo è quello di contrastare e prevenire ogni atto di violazione e denigrazione informatica e di educare i minori ai pericoli della rete. Per combattere questo c