sabato, dicembre 4Istituto Giorgio Vasari Magazine

Musica e spettacolo

I Novellatori

I Novellatori

2020, CopertinaUltimoNumero, Copertine, Libri, Musica e spettacolo, Nostri lavori, Scrittura, Video
  Quest’anno gli studenti e le studentesse della classe 4 BLA del liceo scientifico  non hanno potuto effettuare lo stage, ma si sono impegnati nella produzione di video letture a beneficio degli ospiti di Casa Martelli. Di seguito alcuni dei video prodotti. https://youtu.be/7ENPVDg-yuA   https://youtu.be/ruvu6BNLRhI https://youtu.be/Q_nK_6eLgYw https://youtu.be/BJ9a8NSvh1c https://youtu.be/byyVaBt2aQk Video progetto a cura di: Alice Larocca, Mattia Benincasa, Lorenzo Pandolfi, Raffaele Anselmo e Lorenzo Pandolfi, Giuseppe Nyamsi 
Schelling: l’arte tra Natura e Spirito

Schelling: l’arte tra Natura e Spirito

2019, 2020, Breaking News, CopertinaUltimoNumero, Copertine, Musica e spettacolo, Nostri lavori, Politics, Società
Alcuni studenti e studentesse del Liceo scientifico di scienze applicate dell'Istituto hanno partecipato alle gare di Olimpiadi di filosofia con un saggio filosofico elaborato a partire da alcune tracce scelte dalla commissione dipartimentale di filosofia, rispettivamente dalle docenti Maddalena Mancini e Agata Maugeri. Qui di seguito riportiamo uno dei saggi che la commissione dipartimentale reputa meritevole e  svolto dalla studentessa Elisa Shqarri della classe 3 BLA. La traccia di indirizzo estetico è la seguente: “L'arte è l'unico vero ed eterno organo e documento insieme della filosofia, […] è per il filosofo quanto vi ha di più alto, perché essa gli apre quasi il santuario, dove in eterna ed originaria unione arde come in una fiamma quello che nella natura e nella storia è sep
318: Better together – Recensione di Emma Romoli

318: Better together – Recensione di Emma Romoli

2018#1, 2019, 2020, CopertinaUltimoNumero, Copertine, Musica e spettacolo, Nostri lavori
In occasione della visione dello spettacolo 318: Better together tenutosi presso il Teatro Garibaldi di Figline Valdarno, a cura di Cantiere Artaud e Arca Azzurra Teatro Scuola, l'alunna Emma Romoli  di 1BLA  propone una recensione che è  il prodotto di una esercitazione di letteratura italiana assegnata dalla docente Paola Brembilla:   "Il giorno 3 febbraio, siamo stati accompagnati al teatro Garibaldi per assistere ad uno spettacolo teatrale il cui scopo è quello di informare le persone riguardo un fatto di cronaca avvenuto qualche anno fa proprio a Figline. Lo spettacolo, il cui titolo è “318: Better together”, narra della storia della Bekaert, in particolare dello stabilimento di Figline. Lo spettacolo può essere diviso principalmente in tre parti. La prima parte è
A teatro con “La locandiera”. Intervista immaginaria al termine dello spettacolo

A teatro con “La locandiera”. Intervista immaginaria al termine dello spettacolo

2018, 2018#1, Entertainment, Musica e spettacolo, Nostri lavori, Scrittura
  Venezia, 22 marzo 2018, siamo alla prima della “Locandiera”, al Teatro “La Fenice” per scoprire il parere delle donne, indiscusse protagoniste della rappresentazione. Come previsto, la maggior parte del pubblico è di sesso femminile e le loro espressioni sembrano compiaciute, ma, prima di trarre conclusioni, sentiamo cosa ne pensano: - Cosa ne pensate di questa rappresentazione? Prima intervistata: E’inutile dire che l’andamento della trama mi ha resa orgogliosa di essere donna, dal momento che la donna, Mirandolina, protagonista della “Locandiera”, controlla a suo piacimento, con l’arte della seduzione e della parola, tutti gli uomini presenti nella commedia, dai nobili borghesi e non. Seconda intervistata: Sono d’accordo con la signora, ma, al contrario, penso che la donna
Io ci sono

Io ci sono

2018, 2018#1, Cronaca e società, Cronaca out, Musica e spettacolo, Nostri lavori, Scrittura, Società
Io ci sono Recensione della rappresentazione teatrale e riflessioni sul femminicidio “Le donne non devono più stare zitte” è la frase pronunciata il 25 novembre 2017 dalla presidente della Camera Laura Boldrini, ed è nel mio onesto parere il miglior spunto da cui iniziare. Recentemente è stato inserito nel vocabolario della lingua italiana un termine assai particolare: “femminicidio”. Oramai quasi tutta Italia, come tutto il mondo, ha avuto modo di assistere a casi di “femminicidio”, ossia l’omicidio di una donna in quanto donna, e di violenza di genere, prevalentemente quello femminile. Capita spesso di sentir parlare di donne vittime di sesso forzato, stupro, matrimonio in tenera età ecc. e nella maggior parte dei casi il maschio che ha inflitto tali barbarie alla femmina non è